Secretare tutto – Angelo Rendo

Mi ricordo della scrittura fiorita, rampollante, che tanto ammiravo a ventanni, e di quella raccolta e veritativa, che si avvolgeva prudente e circospetta nel filo del discorso, inanellando prove a cui adeguare soluzioni: la scrittura dell’ora antelucana, e dei cassetti speciali, gialla e parlamentare, notarile, che leggevo distratto a ventanni.

Ora a quaranta e passa, invece, può capitare di leggere l’Ordinanza sulla richiesta di convalida di arresto di Carola Rackete; chiunque può farlo, aprir bocca e dar del tu al Gip, a Carola e a tutti i santissimi numi. Bisogna venga secretato tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...