NUN MI NI INCHIA (URIEDDU) – Angelo Rendo

Non riesce a saziarmi, a convincermi della sua bontà, e nemmeno della sua cattiveria, puta caso ci sia questa, oppure l’altra, o questa e quella. Non mi riempie il budello (letteralmente il titolo).

Questo sintagma fa capolino, usualmente, quando si inizia a sentire l’odore dolciastro e morente della viltà, che non riesci a capire da dove provenga, sol perché ci si è guardati troppo attorno, invece di rilassarsi e inspirare lentamente nel posto giusto, dritti, di fronte, senza nemmeno il bisogno che ve lo dica qualcuno quale sia, il giusto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...