Una faccia – Marianne Moore (trad. Angelo Rendo)

“Non sono sleale, duro, geloso, superstizioso,
supercilioso, velenoso, o proprio insopportabile”:

ne ho studiato a lungo i modi,

la sua esasperata disperazione
– sebbene non s’arrivi a una vera fine –
lo porterebbe a rompere
felicemente lo specchio;

invece, bisogna avere amore
per l’ordine, ardore, semplice
semplicità, e un’espressione di domanda!

Qualche faccia, una, due – o
una nella memoria –
bastano per la gioia.

A FACE

“I am not treacherous, callous, jealous, superstitious,
supercilious, venomous, or absolutely hideous”:
studying and studying its expression,
exasperated desperation
though at no real impass,
would gladly break the mirror;

when love of order, ardor, uncircuitous simplicity
with an expression of inquiry, are all one needs to be!
Certain faces, a few, one or two—or one
Face photographed by recollection—
to my mind, to my sight,
must remain a delight.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...