L’incognita che manca – Angelo Rendo

Questa lamentazione – nata intorno all’Amaca di Serra del 20 aprile – scemerà, è già scemata; perché è scema l’una, e più scema l’altra. E occhio nemmeno per l’oziosa e gongolante amaca.

Se una passatina merita questa futile, cenciosa e putrida querelle, è appunto per dimenticare di aver attraversato del torbido materiale di costume.

Un discorso di alta sensibilità, piuttosto, dovrebbe sfondare il diaframma del fenomenico espettorante ‘verità’, nient’altro che ‘proporzioni’, ‘frazioni’, realmente. E tenersi lontano dal noto, e dal tono che assegna a ciascuno il proprio per cultura.

Professionale : Terra = Liceo : Cielo.

Tutta la gagliardia dell’Homo Sapiens è in questa riduzione: nella scomparsa meraviglia, nella proporzionalità del creato. Nell’incognita che manca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...