Bambagia – Angelo Rendo

La figura fissa – la ‘cosa’ che porta se stessa – è in crisi; più la si riduce, o la si vezzeggia, più sciama il fronte memetico coi suoi layers. Non mancherà l’arguzia, mentre lo spaesamento a cui la memetica indurrà la coscienza – quell’ingovernabile filtro intessuto di soggetti politici indecidibili e indigeribili – non consentirà di ‘vedere’ quanto rumore informazionale giunga dall’orizzontalità pervicace del mondo ‘classificato’ e quanto grande in realtà – ahimè – sia il desiderio di bambagia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...