Il cielo in terra – Angelo Rendo

Che per quanto uno si allontani o se ne allontani, c’è sempre una forte dose di stanchezza e privilegio, una regola. Uno stato di ascesa, la somma delle perdite, l’attesa resistenza del pensiero che si piega in parola. All’inizio. Per non dire di quando risuona quel monito: ‘Falla caminari ‘a testa!’

Ossigenala, falle fare una bella passeggiata, dalle una direzione, spingila in avanti, seguila, calala negli intrighi. Falla camminare ‘sta minchia di testa, in ultimo!

Ma la testa non ha piedi; chi glieli dà la forza, preme il tallone sulla sua vera natura, che non è anfibia. Portare in terra il cielo è azione da baro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...