Pene – Angelo Rendo

Dopo che la ragazza è scesa dalla macchina e, impietrita, ha imprecato senza astio verso gli ignoti che sul cofano le avevano inciso un pene storto, ho provato tenerezza. Col collo torto avevo dovuto rivelarglielo, mentre le ripulivo il parabrezza. Questi bastardi ha detto, senza nemmeno credere qualcuno potesse esserlo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...