La Cina come catafora – Angelo Rendo

Che i nostri testi, le nostre immagini siano in balia dell’altrui volontà ci induca alla atarassia. Parola velenosa e sgraziata. Stonata. O a uno stato di ignoranza preliminare e definitiva, quel non sapere quando e se entrare o dire ciò che non andrebbe detto. Scrivere.

La proprietà intellettuale è solo un incidente di percorso. E a ben vedere l’imitazione non è altro che una forma di cannibalismo. La Cina che imita o contraffà cannibalizza per esempio lo stile, la firma, il marchio. La fame è fame.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...