Non nominare invano – Angelo Rendo

Quattordici erano gli scalini. E la signora se ne fece metà rotolando, gli altri sette le furono risparmiati dalla cagna, che ne frenò la corsa sull’ottavo. Mi raccontava poc’anzi.

Fra minchiata e realtà c’è un piccolo spazio. Fra menzogna e verità c’è un gradino di mezzo, di meno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...