Quando l’immaginario è nutrito – Angelo Rendo

A esempio quando fa capolino il moralistico “Niente di peggio”, che, al primo comparire sulla punta della lingua – sono gli altri ad accorgersene di solito, a meno che non ci sia la volontà di vedere la volontà e forzare dunque la lingua in avanti – richiama alla mente l’associazione con “di un immaginario nutrito di suggestioni cavate dal cinema, dalla letteratura, dalla musica”, il disegno, in fatto di concorrenza, è diventato legge.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...