Sul torrente – Angelo Rendo

Non osai chiamarlo, non sapevo chi o cosa fosse. Vedevo una fronte emergere dalle scarse acque del torrente. Alle mie spalle due cretini di quarant’anni gli davano del tu come fosse loro padre e gli tiravano contro sassi lisci. Non riuscivo ad afferrare il suo nome. Solo lo colpirono ripetutamente alle estremità di quella che a me sembrava una fronte. Tornavano alle mie orecchie sibili acutissimi alla maniera di quelli che emette un flipper quando una palla o più colpisce un obiettivo. Io guardavo l’osso sempre più farsi convesso e pronto ad aprire bocca.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...