La puzzetta sotto il vaso – Angelo Rendo

Aveva fatto di tutto per nasconderla, si era veramente sbracciato – era un inverno assai freddo – ne aveva persino tentato il placcaggio, ma la volta che, rinchiusala nel doppio servizio, quella sgualdrinella fece cadere i detersivi e la carta igienica dalla mensola dentro il cesso, dove ogni cosa finisce per quanta cura uno possa avere per il creato, smise di esistere.

I dispositivi erano stati attivati, lo stoccaggio avvenuto.

Zitta zitta, onnivora, quella si mostrò nuda, unta di olio essenziale al bacon, la vide volargli sotto il naso, e timidamente infilarsi sotto il vaso.

Angelo Rendo

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...