Una poesia di Wallace Stevens tradotta da Angelo Rendo

A Mythology Reflects Its Region

A mythology reflects its region. Here
In Connecticut, we never lived in a time
When mythology was possible — But if we had —
That raises the question of the image’s truth.
The image must be of the nature of its creator.
It is the nature of its creator increased,
Heightened. It is he, anew, in a freshened youth
And it is he in the substance of his region,
Wood of his forests and stone out of his fields
Or from under his mountains.

(Wallace Stevens)

**

Una mitologia riflette la sua regione

Qui nel Connecticut una mitologia non riflette

la sua regione.

Noi mai nel mito, magari…

appare la questione della verità
dell’immagine l’immagine rifletta
– aumentata, spropositata –
la natura del suo creatore.

È lui, nuovo, giovane e vigoroso.
È lui nell’anima della sua regione.
Legno dei suoi boschi e pietra
dei suoi campi o sotto

sotto le sue montagne.

(Angelo Rendo)

**

Enervare l’epifania del mito, il tessuto molle e pappagorgioso della poesia, torcendo l’aspide della ragione indicibile del colon finale del terzo verso. E traendo fuori dall’apparato della tradizione il “sotto” ripido e lineare, appiccando il fuoco ai boschi; quindi placida, calma col proprio tempo la poesia mette bombe.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...