Appunti dal buon senso senza senso (37) – Angelo Rendo

In dialetto, la forma tonda, l’italiano.
La fronda. Che dialetto, e fronzuto
italiano scritto a battimuro.

Debolo strillo e rintocco
o la pace o la guerra
a rottura di naso a carezza.

V’inquieta la dolce luce illune

ai poeti è rimasto lo scroto.

***

Sguazzando s’impara ch’ogn’arte
non è per te per di più nemmeno
per chi ti dà
conto. Fai come vuoi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...