Sensibilità e istinto di classe nel MoVimento 5 Stelle – Angelo Rendo

Soprassiedo riguardo al soft clash  Di Domenico – Ichino,  non riesco a sentire la risonanza meno che meno l’urto, piuttosto mi sono vergognato quando ho letto “lotta di classe”, mi è venuto lo sconcerto, dato il contesto di vischiosità nel quale ci troviamo. Non è di questo che devo dire.

Io ho avuto sempre una smisurata passione per le teste calde, per il fuoco prometeico che brucia le gerarchie, per gli slanci maieutici e per l’orizzontalità dialettica e per la sconnessione in parti. Sganascio ed ironia.

Mentre giravo e rigiravo da occhio a occhio il concetto di “lotta di classe”, così improvvidamente tirato fuori, mi sono ricordato di Rosa Luxemburg, che parlò con più pregnanza di “sensibilità e istinto di classe”, prima ancora che di coscienza e ancor prima che di lotta. Dove sarebbero sensibilità e istinto di classe oggi dalle parti canonicamente frequentate dalla tenera figliolanza postboomeconomico? Credo che sensibilità ed istinto di classe vadano aggrumandosi dalle parti del MoVimento 5 Stelle.

Invece di tenere in vita un moribondo, lo Stato italiano fallito e papalino, voto MoVimento 5 Stelle.

Un pensiero riguardo “Sensibilità e istinto di classe nel MoVimento 5 Stelle – Angelo Rendo

  1. Riporto il commento lasciato su “vibrisse”, il bollettino di Giulio Mozzi (http://vibrisse.wordpress.com/2013/02/22/la-partecipazione-non-e-che-sia-stata-eliminata-in-questi-anni-lavete-non-agita/)


    Disciolto il “club dei 5 milioni” di elettorato mobile che negli ultimi 20 anni ha deciso il vincitore, ognuno si rivolgera’ dove puo’. Molti pero’ voteranno M5S perche’ ripetutamente delusi da entrambe le parti. Non vanno demonizzati ne’ sottovalutati: si tratta in maggioranza di persone fuori da cordate, caste e giri di soldi. Il popolo propriamente detto, insomma, la classe medio bassa.

    Personalmente e per formazione, non posso che votare Monti: non sono piu’ tanto giovane da potermi aspettare in tempi brevi un’Italia sobria ed equa protagonista attiva in Europa, ma non sono nemmeno tanto vecchio da sentire prima l’appartenenza e ora la delusione rispetto ai due poli maggiori nostrani.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...