Il Chlebnikov di Ripellino (I)

Una certa mestizia, l’ammirazione per chi cento anni fa volava ma non poteva volare, il padre, il primo a dare forma al suono in senso moderno. Superato, ma a suo modo e’ stato un Galileo. E la mestizia epigonale compensata dagli scarti audaci: Cronenberg, Moresco, fino a Jacovitti. Oggi 2010 gli invarianti di Fabb, la centrifuga tenuta insieme. La coloratura in italiano e’ di Ripellino. GiusCo

Esorcismo col riso

Oh, mettetevi a ridere, ridoni!
Oh, sorridete, ridoni!
Che ridono di risa, che ridacchiano ridevoli,
oh, sorridete ridellescamente!
Oh, delle irriditrici surrisorie – il riso dei riduli ridoni!
Oh, rideggia ridicolo, riso di ridanciani surridevoli!
Risibile, risibile,
ridifica, deridi, ridùncoli, ridùncoli,
ridàccoli, ridàccoli.
Oh, mettetevi a ridere, ridoni!
Oh, sorridete, ridoni!

*

Bobeobi

Bobeobi si cantavano le labbra
veeomi si cantavano gli sguardi
pieeo si cantavano le ciglia
lieeej si cantava il sembiante
gzi-gzi-gzeo si cantava la catena;
cosi’ sulla tela di alcune corrispondenze
fuori della dimensione viveva il Volto.

*

Alipredando con auroscrittura

Alipredando con auroscrittura
di sottilissime vene,
nel panier della pancia un grilletto ha posato
un giunco e molte erbe riparie.
Pim, pim, pim! ha urlato uno zigolo.
O cignestasi!
O barbagli!

*

O dostoevschiume di fuggente nube!

O dostoevschiume di fuggente nube!
O puskinotti d’un torpido meriggio!
La notte si contempla come Tjutcev,
riempiendo il circoscritto con l’immenso.

*

I numeri

Io mi affiso in voi, o numeri,
e voi mi apparite vestiti di belve, nelle loro pellicce,
con la mano appoggiati a querce divelte.
Voi donate l’unione tra il moto serpentiforme
della spina dorsale del cosmo ed il ballo del bilico,
voi permettete di intendere i secoli, come i denti d’un rapido [scroscio di risa.
Le mie pupille si sono ora sgranate in maniera fatidica.
Apprendere che cosa sara’ l’Io, se e’ l’unita’ il suo dividendo.

Annunci

6 risposte a "Il Chlebnikov di Ripellino (I)"

  1. l’ho trovata su e-bay a febbraio

    pare che in einaudi stiano lavorando ad una ristampa ma l’editoria ha ormai preso una strada tale, con la proposta di schifezze a rapido consumo, che un volume del genere sembra un UFO

    proporro’ tre o quattro estratti per colmare la lacuna (anche se i commenti di Ripellino, che non trascrivero’, valgono davvero un libro nel libro)

  2. bhe sarebbe una gran cosa. in particolare cercavo Noi presidenti del globo terrestre.
    la meglio sarebbe scannarlo e metterlo su come pdf visto l’hanno messo fuori produzione.

  3. Carissimi,
    certi libri “sacri” si dovrebbero conservare come si conservano le ostie!
    Ne ho due esemplari, di cui uno con la dedica del Maestro Ripellino a me, che è meglio che non riporti, altrimenti l’invidia degli slavisti nei miei riguardi aumenterebbe ancor più in maniera esponenziale.
    Ho finito di curare da tempo i suoi (del Rip.) tre corsi su Pasternak, Majakovskij e Mandel’stam.
    Anni fa a Porta Portese a Roma trovai un terzo esemplare che donai ad una giovane ragazza che mi confessò la sua adorazione per chlebnikov: io cedetti e fui felice anch’io.
    antonio sagredo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...