Sotto l’ombrellone: BACHECHE 2006

Riproponiamo il lavoro antologico creato nel 2006 da Gianfranco Fabbri (ora editore per l’Arcolaio) sul suo blog, nella versione successivamente concordata ed editata da Giuseppe Cornacchia, quindi ospitata su nabanassar in formato .pdf col nome di BACHECHE 2006 (clicca qui per scaricare l’e-book gratuito).

Fu un punto alto della nostra -come nabanassar- esperienza comunitaria, probabilmente il piu’ idillico e aperto. Ne fu informato un prodotto che univa esperienze diverse nel segno del medium blog, riportando anche i commenti alle poesie, il tutto filtrato dalla competenza di Fabbri.

L’e-book aveva una forma canonica: introduzione stilistica, singoli cappelli agli autori e i commenti dei lettori; ebbe un discreto riscontro, addirittura ne fu fatta una presentazione dal vivo a Forli’, sempre per idea e merito di Gianfranco Fabbri. Presentare un libro che non esiste su carta fu un’altra bella scommessa, in anticipo sui tempi.

La riproposta e’ un modesto suggerimento per l’estate, la riedizione di un unicum, per come poi si e’ venuta sviluppando la dinamica dei blog letterari.

POETI PRESENTATI:

Massimo Orgiazzi – Piemonte
Stefano Guglielmin – Veneto
Massimo Sannelli – Liguria
Luca Ariano – Lombardia
Matteo Fantuzzi – Emilia Romagna
Salvatore Della Capa – Campania
Mimmo Cangiano – Campania
Matteo Zattoni – Emilia Romagna
Tiziana Cera Rosco – Lombardia
Giuseppe Cornacchia – Puglia
Fabiano Alborghetti – Lombardia
Vittorio Pergola – Lazio
Adriano Padua – Sicilia
Filippo Amadei – Emilia Romagna
Francesca Serragnoli – Emilia Romagna
Giacomo Cerrai – Toscana
Luca Frudà, – Sicilia
Marco Ricci – Marche
Antonella Pizzo – Sicilia
Cristina Babino – Marche
Fabrizio Centofanti – Campania
Nicola Riva – Lombardia
Roberto Ceccarini – Lazio
Giovanni Tuzet – Emilia Romagna
Davide Nota – Marche
Daniele de Angelis – Marche
Sabrina Foschini – Emilia Romagna
Danni Antonello – Veneto
Christian Sinicco – Friuli Venezia Giulia
Alessandro Ramberti – Emilia Romagna
Paola Turroni – Lombardia
Gabriele Pepe – Lazio
Sebastiano Aglieco – Sicilia

Annunci

6 risposte a "Sotto l’ombrellone: BACHECHE 2006"

  1. Giuseppe, grazie della “riproposta estiva”. E’ davvero un’idea originale presentare le Bacheche 2006 sotto un coloratissimo ombrellone estivo! Un grazie a te, come del resto a tutti gli organizzatori di Nabanassar.
    La prossima tappa potrebbe essere un libro “in carta e ossa!”.
    Scherzo, ma non troppo.

    Un abbraccio veramente affettuoso e pieno di stima.

    Gianfranco

  2. Ciao Gianfranco!

    E’ un coro immateriale, fuori dal tempo, questo nostro BACHECHE, che ancora viene cercato con una certa assiduita’ dai frequentatori piu’ o meno casuali di nabanassar. Gran parte della sua freschezza e’ dovuta al tuo perfetto lavoro di oste, che restera’ nella memoria dell’internet dei “decenti”, come mi capito’ di dire su un altro blog a proposito di alcuni discreti protagonisti del web poetico: appunto tu, Cerrai, Nuscis, Lucini, Fiori, su tutti.

    Eppoi fu un lavoro di concezione e realizzazione anomala; come tanti miei, un esperimento.

    Buon Agosto.
    Giuseppe

  3. Caro amico, fu anche grazie alla tua generosità di editore, che le Bacheche poterono usufruire di un momento celebrativo. Quell’esperienza, poi, mise in moto pure la voglia -sempre sottaciuta, ma presente- di metter su una casa editrice. Va da sé la conclusione: quando vorrai, e se vorai, le porte de L’arcolaio saranno sempre aperte, per te.
    Intanto ti dico “grazie” per la collaborazione del 2006.

    Tuo Gianfranco.
    Ricambio l’augurio di buone vacanze.
    Se tu dovessi transitare da Forlì (come mi pare verosimile), mi farebbe piacere se tu ti fermassi alla sede dell’editrice -che, appunto, è a 200 metri dall’uscita dell’A-14.

  4. Non manchero’ di fare un salto a Forli’, nel caso venissi in zona, magari l’anno venturo: ci sono tante persone con le quali ho interagito in questi anni, dalle tue parti, e un caffe’ devo pagarlo -e lo paghero’ volentieri- a tutti. Ti ringrazio anche per la buona disposizione editoriale, di cui prendo nota; se le circostanze e le ispirazioni consentiranno, avro’ sicuramente piacere nel mandarti un lavoro, magari il saggio (sul “metodo” e dintorni) che spero di chiudere nel 2010… sara’ qualcosa di traducibile, esportabile in diversi ambienti culturali e anche all’estero…. un altro esperimento, insomma. Ad maiora e ottime cose, Gianfranco!

  5. Arriva un puntuto articolo di Paolo Di Stefano sugli “italiani, popolo di poeti”, uscito sul corriere della sera il 3 agosto, qui: http://www.corriere.it/cultura/09_agosto_03/distefano_poeti_scrittori_editori_8199eef2-7ff3-11de-bb07-00144f02aabc.shtml

    Mi sento di assicurare che il materiale presente in queste bacheche 2006 non e’ domenicale, ne’ dilettantistico; e’ un discreto tentativo maturato dal basso, in un luogo telematico particolare, che non teme il confronto di redazioni piu’ stringenti.

    In generale Di Stefano ha ragione, ma molte delle case editrici che lui segnala come meritorie sono esse stesse a pagamento e alcune anche dichiaratamente vanity press. La collocazione editoriale richiede sempre un qualche compromesso, fuori del discorso puramente mercantile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...