L’unione dà morte

Quel poco ch’esce da questa lingua chiusa e conosca chi vuole, ché non fu più possibile il movimento. La letteratura italiana si fermò.

**

AL DI LA’

Sono i rovistatori di disgrazia, lepri dal naso fino: nelle chiese, dinanzi a bare, e, nel chiuso battito delle tombe, luci.

continua su http://www.nabanassar.com/aldila.pdf

6 pensieri riguardo “L’unione dà morte

  1. Discreto seguito per il tuo racconto, good. Alla prossima rilanci la terza puntata del cannone, col titolo: “il cannone – terza puntata”, cosi’ manteniamo la sequenza con le prime due per i link esterni. Io dovrei essere via fino a domenica sera.

  2. Che vi pare di questa rivistina milanese (http://www.secretum-online.it/) segnalata da dario borso in un commento su nazione indiana? estrazione alto-accademica, tutti dottori, ma alcuni articoli sembrano interessanti… almeno quelli della commistione saperi tradizionali – cultura scientifica, malloppo sul quale non ho ancora trovato di piu’ leggibile (alle mie orecchie) dell’approccio semiotico puro; invece li’ fanno filosofia.

  3. sembra garbata e interessante; ho letto che dario borso cerca collaboratori di un certo tipo, perché non ti fai avanti?

    saluti

  4. no no, leggiamo solo… quale proporsi? non ho nemmeno il tempo di pettinarmi, figurati prendere altri impegni… e oramai sono money-driven, vado solo dove porta la sterlina… tanto piu’ che di cazzari a gratis e’ gia’ pienissimo il web, veramente si sono aperte le gabbie e perso il senso del cursus e della misura… allora faccio il mio mestiere, che e’ leggere le robe interessanti per poi ricamarci su…

    ho ripreso le robe di filosofia della scienza e messo un link qua di fianco a wikipedia, che stranamente ha un elenco abbastanza esaustivo di nomi e idee… soprattutto il problema del “realismo strutturale” (identita’ teoria-cosa o invece semplice studio delle relazioni senza poter dir nulla sulla cosa) mi pare fecondo e alla mia portata, quantomeno leggibile, come gia’ discusso nel saggetto su pensiero e poetica… lo smazzo e lo scazzo lasciamaolo fare a chi deve guadagnarsi la pagnotta di professione…

    mi e’ peraltro giunta voce che il nuovo numero di atelier, quello ragionato da tozzetti e per il quale ritirai infine il mio saggetto, sia una ridda di banalita’… meglio allora cercare i secretum e i trickster, invecchiando divento sempre piu’ attaccato al metodo, che e’ quanto di piu’ vicino possa trovarsi ad una accademia fatta come si deve (che poi gli accademici siano spesso dei gran somari o dei semplici pappagalli / plagiaristi di idee altrui, e’ altro discorso)

    come va il pezzullo sul doping letterario? potremmo scriverci il cannone 4, magari ti mando una traccia in fine settimana prossima… e lo mettiamo pubblico come “call for papers” per altri interessati… e vedo se riesco a macinare un contributo esterno da un tale che diceva di volersene occupare…

    ps. ultima faccenda: quando metti le foto, cita la fonte… prima che arrivi un fesso dopato a chiederci i milioni per violazione di copyright!

  5. non ho trovato riferimenti agli autori, riguardo alle foto.
    se gli autore si trovassero a passare, disponibile a inserire il nome dell’autore.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...